Riduzione Tempi di Sviluppo Nuovo Prodotto

Settore: Fashion
Obiettivo: Riduzione tempi di sviluppo di un nuovo prodotto
Metodologia: Kaizen
Corso: PDCA Problem Solver
Soluzioni: Visual Planning, Creative Thinking, SOP
Saving: 120.000 €/anno

 

 

compass COSA DESCRIZIONE DEL PROBLEMA

IMPORTANZA STRATEGICA

Nell’ambito dell’Industria della Moda, la macro attività aziendale a maggior impatto innovativo è la Progettazione, fase in cui vengono poste le basi da sviluppare per dare origine ad un’offerta da proporre sul mercato con caratteristiche di originalità, novità e creatività.

DESCRIZIONE DEL PROBLEMA

L’Industria della Moda deve affrontare, sempre più, ritmi serrati e frenetici di ideazione, produzione e distribuzione dei capi, per fronteggiare all’espandersi del mercato internazionale. Vista la propensione degli acquirenti nel premiare caratteristiche di originalità, innovatività e tempestività, i tempi di sviluppo di un nuovo capo non devono superare un tempo complessivo di 120 giorni, garantendo un alto livello di qualità.

PROCESSI ESAMINATI

  • Ideazione della collezione
  • Analisi delle tendenze e del sell out precedente
  • Progettazione dei modelli
  • Selezione di materiali e tessuti
  • Selezione dei modelli da inserire in collezione
  • Industrializzazione finale
  • Definizione lancio commerciale

 

 

 

QUANTO MISURA DEL PROCESSO «AS IS»

TEMPI DI SVILUPPO

Definizione operativa: Tempo che intercorre dall’avvio dell’attività creativa all’inserimento delle informazioni del capo sviluppato nel listino commerciale (misurato in giorni) – Upper Specific Limit (USL) = 120 gg

CALCOLO DEI RENDIMENTI

Un’analisi campionaria effettuata sugli ultimi 86 capi sviluppati ha registrato:

  1. un tempo medio di sviluppo pari a 111,02 gg (con un minimo di 51 gg e un massimo di 186 gg)
  2. 37,72% dei capi sviluppati hanno avuto un Lead Time di sviluppo maggiore del limite di specifica aziendale (Indice Ppk pari a 0,10)
Lead Time «parziali» Media Min Max
Area Creativa 48 gg 30 gg 79 gg
Area di Brand Management 15 gg 8 gg 20 gg
Area Industrializzazione 42 gg 21 gg 74 gg
Area Commerciale 11 gg 6 gg 16 gg

Aree più «variabili»: Area Creativa e Industrializzazione.

 

 

 

lens PERCHÈ INDIVIDUAZIONE DELLE CAUSE

ESIGENZE DEL MERCATO

  • La complessità e l’esigenza dei mercati richiedono che l’impatto creativo non rimanga confinato a livello del singolo stilista, ma sia diffuso a tutta l’organizzazione nell’obiettivo di realizzare una collezione che comprenda competenze ed esperienze dei vari soggetti coinvolti.
  • Oltre ad una forte interazione interna, è necessario «disegnare» un flusso ottimizzato, che contenga al suo interno anche i fornitori (spesso fattori chiave nell’ottimizzazione del Lead Time dell’Area Industrializzazione).


CAUSE SELEZIONATE DA AGGREDIRE

 

C1
Poca interazione, comunicazione e scambio reciproco di idee.

C2
Strategia Mono Branding (con vincoli di industrializzazione).

C3
Non sempre sono chiari compiti per ciascuna funzione aziendale.

 

 

 

COME IMPLEMENTAZIONE DELLE SOLUZIONI

C1

VISUAL PLANNING
Creazione Team interfunzionali (con competenze e back ground differenti), per favorire la cross fertilization.

C2

CREATIVE THINKING
Diffusione di Strategia Multi Branding, con differenziazione di prodotti/gusti/marchi.

C3

SOP
Formazione adeguata agli impiegati di ciascun reparto e schematizzazione dei processi in «Procedure Operative».

 

 

 

idea QUANTO MISURA DEL PROCESSO «TO BE»

TEMPI DI SVILUPPO – POST IMPROVEMENT

Dopo l’implementazione delle azioni correttive, è stata effettuata un’analisi statistica nel breve-medio termine, per valutare l’efficacia delle soluzioni.

BEFORE VS AFTER

Sugli ultimi 36 capi sviluppati si registra:

  1. un tempo medio di sviluppo pari a 73,32 gg (con un minimo di 46 gg e un massimo di 113 gg)
  2. Nessun capo ha avuto un Lead Time di sviluppo maggiore del limite di specifica aziendale (Indice Ppk pari a 1,07)
Periodo N Media Min Max
Prima 86 111,02 gg 51 gg 186 gg
Dopo 36 73,32 gg 46 gg 113 gg

 

SAVING TOTALE:
120.000 €/anno

Dubbi? Domande? Clicca qui